2003. Antonio Citterio per MAXALTO – B&B Italia.

 

Alcova è un letto a baldacchino dal profilo romantico reinterpretato in chiave contemporanea.

Eccellenza ed eleganza in camera da letto con questo letto contenitore che diventa il protagonista della stanza, fasce e testata in pelle o tessuto, struttura in legno in diverse finiture.

Alcova ha una forte presenza scenica e risulta perfetto al centro della camera padronale.

Appoggia  su una pedana che può accogliere ai piedi del letto l’elemento di servizio con vano a giorno e cassetto.

La rete è composta da tubolari in acciaio e doghe in multistrato di faggio. Il meccanismo di sollevamento rete è azionato da molla a gas con comando manuale, i piedini regolabili sono in acciaio e materiale plastico.

 

Un’unica importante dimensione e quattro diverse finiture: rovere grigio, rovere chiaro spazzolato, rovere nero spazzolato o Sucupira.

 

Materiali:

Struttura: legno massello: rovere grigio, rovere chiaro spazzolato, rovere nero spazzolato o Sucupira

Struttura (ACLE5-ACLE7-ACLE6): legno massello, pannello in particelle di legno impiallacciato: rovere grigio, rovere chiaro spazzolato, rovere nero spazzolato o Sucupira

Telaio interno fasce: tubolari e profilati d’acciaio.

Telaio interno testata: pannello in particelle di legno.

Imbottitura telaio interno:poliuretano sagomato, fodera in fibra di poliestere.

Piano interno: pannello in fibra di legno MDF.

Rete: tubolari in acciaio e doghe in multistrato di faggio.

Meccanismo di sollevamento rete: azionato da molla a gas con comando manuale.

Piedini regolabili: acciaio e materiale plastico.

Rivestimento: tessuto o pelle.

 


 

CONOSCIAMO ANTONIO CITTERIO

 

Antonio Citterio

 

Antonio Citterio nasce a Meda nel 1950, apre il proprio studio di progettazione nel 1972 e si laurea in architettura al Politecnico di Milano nel 1975.
Fra il 1987 e il 1996 è associato a Terry Dwan; insieme realizzano edifici in Europa e Giappone. Nel 2000 fonda, con Patricia Viel, una società di progettazione, attiva a livello internazionale, che sviluppa programmi progettuali complessi, ad ogni scala ed in sinergia con un network qualificato di consulenze specialistiche. Lo studio ha oggi assunto il nome di “Antonio Citterio Patricia Viel”.
Nel settore del disegno industriale Antonio Citterio collabora attualmente con aziende italiane e straniere quali Ansorg, Arclinea, Axor-Hansgrohe, B&B Italia, Flexform, Flos, Hermès, Iittala, Kartell, Maxalto, Sanitec (Geberit Group), Technogym e Vitra.
Nel 1987 e nel 1994 Antonio Citterio è stato premiato con il Compasso d’Oro-ADI. Dal 2006 è docente di progettazione architettonica presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio (Svizzera). Nel 2008 riceve dalla Royal Society for the encouragement of Arts, Manufactures & Commerce di Londra l’onorificenza “Royal Designer for Industry”.